Parti di ricambio + Assistenza post vendita
5% di sconto
dal secondo prodotto
Pronta Consegna +
Spedizione Gratuita

Pellettatrice PTO a trattore Ceccato Olindo per la produzione del pellet da riscaldamento

Materiale scocca
Acciaio smaltato
Dimensione apertura tramoggia
35 x 45 cm
Paese di produzione
Italia
€ 3.029,00
Iva Inclusa
Pronta Consegna
2 prodotti in magazzino
|
Spedizione Gratuita
Dovresti riceverlo entro il 06/11/2020
ID: 3680
EAN: 9993089181771
MPN: PELLEPTO

Pellettatrice PTO a trattore Ceccato Olindo

Grazie all'uso della pellettatrice da oggi potrete produrre il pellet in casa senza dover approvvigionare sacchi e sacchi di materiale combustibile.

Inoltre, questa macchina vi permetterà di riciclare in maniera estremamente redditizia il cippato prodotto dal vostro biotrituratore: con grande semplicità avrete la possibilità di produrre un combustibile molto efficiente dal punto di vista energetico.

La pellettatrice Ceccato Olindo P.T.O. sprovvista di motore, si aggancia direttamente alla presa di forza del vostro trattore tramite l'uso del giunto cardanico.

P.T.O. MAX: 540 giri/min.
Potenza massima applicabile: 18 Hp

Questa macchina è interamente prodotta in Italia mantenendo tutti i più alti standard di qualità. 

 


ATTENZIONE: le pellettatrici devono essere alimentate con cippato prodotto da biotrituratore, cippato che deve essere di piccole dimensioni, pertanto si consiglia un biotrituratore dotato di vaglio intercambiabile nella bocca di uscita che consenta pertanto di avere un cippato sufficientemente piccolo, oltre che di dimensioni abbastanza simili e regolari (i modelli Tritone e Tritone Maxi della Ceccato, oppure i biotrituratori a marchio AgriEuro da 7HP e da 15HP sotto questo profilo sono stati testati e sono pertanto totalmente garantiti).

Come fare il pellet in casa?

  1. Prima macinazione del legno: la prima cosa da fare è prendere il legno da triturare e fare una prima triturazione grossolana con il biotrituratore senza usare nessun tipo di setaccio sminuzzatore. 
  2. Seconda macinazione del legno: Il cippato ottenuto come risultato della prima macinazione va re-inserito nel biotrituratore. A seconda del modello di biotrituratore usato va inserito un'adatto setaccio sminuzzatore al fine di rendere il cippato di dimensioni adatte all'uso con la pellettatrice.
  3. Visto che il legno da triturare deve essere verde, il risultato della seconda macinazione va fatto essiccare per essere poi lavorato. Ricordiamo che il grado di umidità ottimale per ottenere un pellet che non si sbricioli è tra il 10 e il 14%.
  4. Una volta che il cippato è stato essiccato, basterà inserirlo nella tramoggia della pellettatrice per trasformarlo infine in pellet.

Si raccomanda inserire nella pellettatrice solo materiale puro e pulito da qualsiasi elemento che potrebbe rovinare la macchina (plastica, metallo). Il risultato può cambiare in base alla tipologia di legno utilizzato e al grado di essiccazione del cippato.

Per la produzione di pellet è necessaria la presenza continuativa di un operatore per alimentare continuamente la macchina con la materia prima.

Esempi di biotrituratori adatti alla produzione di cippato per pellettatrice: queste macchine hanno la possibilità di montare una griglia sminuzzatrice da 8mm o da 10mm, a seconda dei modelli, per ridurre il cippato alle dimensioni giuste per la pellettatrice.

ATTENZIONE i trucioli di lavorazione del legno o la segatura non sono idonei alla trasformazione in pellet, in quanto la lunghezza supera la dimensione consentita dalla pellettatrice e lo spessore è inferiore del minimo richiesto. L'unico materiale di partenza consentito è il cippato come da indicazioni soprastanti.

Caratteristiche Tecniche

La pellettatrice, ovvero la macchina che realizza l'estrusione del pellet, è realizzata mediante trafila piana rotante di diamentro 119 mm. La compressione del materiale è garantita da una coppia di rulli di diametro 78 mm che sono dotati di due cuscinetti ciascuno. Il moto dei rulli pressori di 78 mm di diametro, è alimentato dalla rotazione della presa di forza che deve essere collegata a trattore. La pellettatrice si collega tramite il telaio di cui è dotata

Il carico del materiale avviene dall'alto attraverso una tramoggia di carico.

Lo scarico del pellet avviene invece lateralmente attraverso il canale di scarico.

La resa oraria della pellettatrice è tra i 40 e i 70 kg e produce un pellet con diametro di 6 mm e di lunghezza  compresa tra 25 e 35 mm.

Ingombri massimi:

Lunghezza: 850 mm
Profondità: 730 mm
Altezza: 1270 mm

La macchina è dotata di 2 grandi ruote in gomma piena per gli spostamenti trainata dal trattore.

Particolare della presa di forza con cui si collega al trattore.

Particolare del perno del telaio con cui si collega al trattore.

Non ci sono comandi per l'azionamento, la rotazione della presa di forza attiva la macchina. P.T.O. MAX: 540 giri/min, Hp 18.

Utilizzo della Pellettatrice PTO a trattore Ceccato Olindo per produzione di pellet da riscaldamento
Come fare il pellet in casa? Pellettatrice Ceccato Olindo
Utilizzo della Pellettatrice PTO a trattore Ceccato Olindo per produzione di pellet da riscaldamento
Caratteristiche generali
Modello:
P.T.O.
Materiale scocca:
Acciaio smaltato
Azionamento:
a trattore
Dimensione apertura tramoggia:
35 x 45 cm
Capacità produttiva:
40 - 70 Kg/h
Paese di produzione:
Italia
Dati tecnici motore
Giri motore massimi:
supportati 540 giri/min
Alimentazione:
presa di forza a trattore
Paese di produzione:
Italia
Equipaggiamento
Maniglia anteriore:
no
Dotazioni/omaggi/accessori
Manuale di istruzioni:
Dimensioni
Dimensioni prodotto cm (Lu x La x Alt):
85x73x127 cm
Peso netto:
158 Kg
Confezione:
Su bancale
Peso completo di imballo:
170 Kg
Consegna con scarico con pedana idraulica:
Tempi di montaggio:
Montato

Omaggi e dotazioni

In dotazione

Istruzioni con procedure per la manutenzione e la pulizia

Estrattore per l'asportazione della trafila durante le operazioni di pulizia

Perni di fissaggio a trattore