Parti di ricambio + Assistenza post vendita
5% di sconto
dal secondo prodotto
Pronta Consegna +
Spedizione Gratuita
HOME Taglio e manutenzione del prato Trattorini tagliaerba Trattorini rasaerba con sistema di raccolta

Trattorino tagliaerba | rasaerba | tosaerba con sistema di raccolta

Acquista diretto da AGRIEURO, senza venditori terzi ► Solo PRODUTTORI Selezionati & Autorevoli ► Gestione ASSISTENZA POSTVENDITA + PEZZI DI RICAMBIO per Trattorini rasaerba con sistema di raccolta

filtri
Nessun filtro selezionato
La caratteristica principale dei trattorini rasaerba presenti in questa categoria è la presenza del sacco di raccolta posteriore, di serie, con tunnel di passaggio dell'erba interno tra le ruote posteriori. Una scelta irrinunciabile per chi vuole un trattorino versatile, dotato dei vari sistemi di taglio, ma che non rinuncia comunque alla funzione di raccolta dell'erba.
Infatti tutti questi trattorini hanno la possibilità di effettuare il taglio mulching, che in alcuni modelli è di serie, in altri è opzionale con l’acquisto dell’apposito kit a parte o prevedono lo scarico dell'erba a terra, rimuovendo il sacco posteriore e acquistando eventualmente in aggiunta il deflettore da montare in sostituzione.
La grande comodità del sistema di raccolta sta nel fatto che permette di lasciare il prato immediatamente pulito e bello da vedere, in fondo anche l’occhio vuole la sua parte, e di poter scaricare l'erba dove si vuole. Ottima scelta, se si dovesse usare l'erba, per esempio, per il compost.
Questi trattorini sono in grado di lavorare anche su terreni che presentano una pendenza massima del 15%; è importante però che i trattorini procedano in perpendicolare per garantire le migliori prestazioni della macchina e soprattutto la sicurezza dell'utente.

Ti forniamo adesso una GUIDA VELOCE per i FILTRI posti nella colonna qui sotto per aiutarti ad attuare una veloce quanto efficace selezione ed individuare, in pochi semplici passaggi, il modello più adatto alle tue esigenze in questa rassegna di Trattorini con sistema raccolta.
I primi due filtri, MARCA e PREZZO, sono soggettivi e non diamo suggerimenti; ci concentriamo direttamente sui successivi, cioè quelli di natura tecnica (e ti ricordiamo che su ognuno potrai attuare anche molteplici selezioni).

  • La prima cosa da valutare è il LIVELLO PRODOTTO: pensa l’intensità e la frequenza di utilizzo del trattorino, e seleziona un livello sufficientemente alto a soddisfare il tuo uso;
  • SUPERFICIE CONSIGLIATA: è senza dubbio il migliore dei filtri da utilizzare, più di quelli precedenti, perché ti filtrerà in un solo click la cerchia più ristretta di prodotti idonei per una specifica estensione di taglio, quella del tuo prato. E mi raccomando, non tenerti mai stretto su questo dato;
  • LARGHEZZA DI TAGLIO: la funzione di questo filtro non differisce molto da quella del precedente, e torna molto utile qualora si avesse un’idea della dimensione desiderata. Ti ricordiamo che puoi selezionare anche più voci dello stesso filtro. Per semplificarti la comprensione di questo filtro possiamo affermare che i piatti di taglio sotto gli 80 cm si considerano piccoli, dagli 80 ai 100 cm sono medi, al di sopra dei 100 cm si considera una dimensione di taglio grande;
  • CILINDRATA e POTENZA NOMINALE: consigliamo di usare questo filtro, a chi non fosse particolarmente esperto. La potenza nominale è in genere proporzionata alla dimensione del trattorino (ma non sempre!), tuttavia consigliamo potenze più alte per le estensioni maggiori o qualora non si tagliasse l’erba con frequenza regolare e dove risulti più alta del previsto. Motori piccoli sono quelli fino a 10HP, di media potenza da 10 a 13HP, di potenza medio-alta da 14 a 17HP, motori grandi, oltre i 18HP. Di questi ultimi i migliori sono quelli con schema bicilindrico (preferibili ai classici monocilindrici). Ricordiamo che per potenza nominale si intende quella usata a scopi commerciali (quella effettiva è minore e la si trova specifica dentro la descrizione di ogni singolo trattorino tagliaerba qui in vendita);
  • MARCA MOTORE: questione di gusti personali, tuttavia va detto che i marchi storici sono sempre una garanzia (ad esempio Briggs&Stratton e Kawasaki); sotto la voce “altri motori” abbiamo raccolto tutti gli altri brand di motori, il più delle volte di elevata qualità, ma tutti di fabbricazione orientale;
  • TIPO CAMBIO: il tradizionale cambio meccanico a marce è il più economico, è un pizzico meno pratico ma comunque affidabile; con il cambio automatico si cresce un po’ di livello, l’affidabilità è la medesima ma è più versatile nell’uso perché consente, a differenza del cambio a marce, di variare la velocità in corsa, senza fermarsi ogni volta; il cambio Hydrostatico è il cambio più costoso ma anche il più affidabile (con funzionamento ad olio idraulico e non ad ingranaggi) e versatile nel funzionamento grazie alla possibilità di variazione di velocità con trattorino in movimento, come i precedenti; l’Hydrostatico 4x4 ha gli stessi vantaggi del precedente con in più la possibilità di poter lavorare in pendenze un po’ più marcate;
  • NUMERO LAME: c’è la possibilità di scegliere fra piatto monolama o piatto bilama. La differenza fra i due modelli è sempre collegata al tipo di lavoro che si deve fare. I trattorini con piatto monolama sono indicati per superfici fino a 2500mq, raggiungendo una larghezza di taglio non superiore agli 80cm; i trattorini con piatto bilama sono indicati per lavori su superfici maggiori;
  • AZIONAMENTO LAME: c’è la classica attivazione meccanica a leva delle lame di taglio, presente sulla maggioranza dei trattorini sul mercato; molti modelli propongono l’innesto delle lame elettromagnetico, senza dubbio più silenzioso, senza vibrazioni e longevo.

Tutto per Taglio e manutenzione del prato . Con una gamma di oltre 45 Trattorini rasaerba con sistema di raccolta al miglior prezzo del web.
Il Catalogo 2020 AgriEuro è costantemente arricchito e aggiornato. Con prezzi da 1.690,01 € a 6.950,00 €
Leggi di più