Parti di ricambio + Assistenza post vendita
5% di sconto
dal secondo prodotto
Pronta Consegna +
Spedizione Gratuita

Biotrituratore | Cippatore | Trituratore rami – a scoppio o elettrici o a trattore

Acquista diretto da AGRIEURO, senza venditori terzi ► Solo PRODUTTORI Selezionati & Autorevoli ► Gestione ASSISTENZA POSTVENDITA + PEZZI DI RICAMBIO per Biotrituratori

filtri
Nessun filtro selezionato

Biotrituratori

Biotrituratori

A cosa serve esattamente un biotrituratore?

Il biotrituratore, chiamato anche biocippatore, è un macchinario progettato per la triturazione degli scarti delle potature e dei residui del giardinaggio quali rami, foglie o erba. Il biotituratore ha conosciuto negli ultimi anni una diffusione capillare, anche a causa delle normative legislative legge che vietano di bruciare fascine e sterpaglie per motivi legati a sicurezze ed inquinamento.

Questi tipi di residui necessitano tuttavia di essere smaltiti in fretta, ma il trasporto in un una discarica può diventare spesse volte complicato. Il biocippatore consente di macinare il materiale di scarto, riducendone al minimo il volume ed apportando 3 vantaggi:

  • risparmio di tempo e dei costi di trasporto degli scarti;
  • produzione di materia prima per la concimazione di piante, giardini e orti;
  • possibilità di produrre in casa del pellet attraverso la pellettatrice.

Occorre tenere presente che i biotrituratori, a prescindere dal tipo di alimentazione e della potenza, possono lavorare . La loro struttura è infatti concepita per lavorare legno tagliato di recente dall’albero. Il legno secco, infatti, andrebbe presto a danneggiare le lame e i martelli che compongono l’apparato di taglio.

Trituratori: scegli quello giusto per te

La macrocategoria dei biocippatori può essere suddivisa in tre grandi categorie, in base al tipo di alimentazione interna al motore che essi montano:

  • I biotrituratori elettrici sono di gran lunga quelli più richiesti e diffusi per un utilizzo in ambito domestico, in particolare grazie ai prezzi assai abbordabili che li caratterizzano. Data la mole di lavoro che questi biocippatori possono svolgere, essi necessitano di una buona disponibilità di corrente. Motivo per cui si rende spesso necessaria una fornitura di energia elettrica al contatore di 3 Kw.
    I biotrituratori con motore elettrico si caratterizzano per un motore monofase a spazzole e per la struttura in plastica. Essi sono indicati per chi debba svolgere lavori di pulizia in giardini di piccole-medie dimensioni. Il diametro dei rami che i biocippatori elettrici riescono a triturare può essere anche abbastanza significativo, anche intorno ai 40-45 mm, ma permae il limite della quantità: rami di tale diametro infatti potranno costituire soltanto l’eccezione, in quanto la struttura e la motorizzazione di questi macchinari non permettono lavori prolungati con corpi legnosi di ecessivo spessore.
    Il mercato offre sia biotrituratori elettrici con scarico libero che dotati di cestello di raccolta. Questi ultimi offrono la comodità di gettare il cippato in un contenitore, pronto per essere smaltito.
    I biocippatori elettrici possono raggiungere anche vette qualitative di natura professionale. In generale, i biotrituratori elettrici professionali vantano delle prestazioni di molto superiori sotto ogni punto di vista. Ciò si deve in particolar modo ai motori ad induzione che hanno uno sviluppo di potenza effettivo ben superiore ai motori a spazzole, rendendo tali macchinari adatti anche a sessioni intense e prolungate. La struttura in acciaio conferisce inoltre loro una robustezza destinata a durare negli anni senza alcuna traccia di usura.
    La facilità d’uso garantita dalle ampie tramogge di carico permette di raggiungere produttività orarie elevate qualora si facciano usi intensi e prolungati del biotrituatore. Si tratta ovviamente di macchine destinate a chi necessiti di usarle su giardini di grandi dimensioni, oppure in lavori di stampo agricolo.

  • I biotrituratori a scoppio, grazie alla loro struttura in acciaio ed alla potenza del motore, si configurano il più delle volte come macchine di livello professionale. Si tratta di macchinari pensati per effettuare lavori più impegnativi rispetto ai biotrituratori elettrici, sia dal punto di vista delle dimensioni del materiale da macinare sia per la sua quantità. I biocippatori con motore a scoppio offrono inoltre la possibilità di operare in totale autonomia da fili elettrici o dal cardano di un trattore.
    I biotrituratori a scoppio hobbistici sono indicati per chiunque debba svolgere lavori casalinghi per la pulizia del proprio giardino. Sono macchine pensate soprattutto per l’uso in giardini di piccole-medie dimensioni, andando quindi a soddisfare la sporadica macinazione degli scarti.
    I biocippatori a scoppio professionali, invece, montano motori a scoppio di qualità riconosciuta, quali Honda, Briggs & Stratton o Loncin. Si tratta di macchinari dalle prestazioni ben superiori ai modelli elettrici sotto ogni punto di vista. Ciò grazie anche ai motori a scoppio, che hanno uno sviluppo di potenza effettivo ben superiore ai motori elettrici, ma soprattutto una lunga durata che li rende adatti a lavorare anche in lunghe sessioni senza bisogno di aggiungere carburante.

  • I biotrituratori per trattore sono quelli in grado di sviluppare una capacità di taglio maggiore, grazie al collegamento al trattore che garantisce grande potenza ed un'alimentazione pressoché illimitata. Questi macchinari permettono di lavorare tronchetti o ramaglie dal diametro che va dai 5 ai 10 centimetri, fino a raggiungere i 15 cm di diametro nei modelli più grandi e professionali. Date le sue caratteristiche il biotrituratore a trattore è ovviamente un attrezzo nato per utilizzi interni al mondo agricolo. La sua struttura e la sua potenza lo rendono adatto a lavori anche di grande portata.

Quali sono i sistemi di taglio montati dai biotrituratori?

  • Quello a disco con lame è un sistema di taglio costituito da un disco di acciaio sul quale sono montati dei coltelli o lame. Attraversando le lame del rotore il materiale viene sminuzzato. Questo tipo di taglio garantisce un medio grado di affinamento del legno (3/5 cm). Si tratta del sistema più semplice e tradizionale applicato ai biotrituratori. Molto spesso viene montato sui biocippatori elettrici di fascia medio bassa, adatti ad un uso hobbistico. Ciò non toglie che possa anche essere montato sui biotrituratori a scoppio o a trattore, anche molto grandi.

  • Il sistema a disco con lame e martelli flottanti è l’evoluzione di quella a disco a lame. Esso nasce per perfezionare lo sminuzzamento del materiale da smaltire, in quanto è in grado di attuare una doppia lavorazione. Al volano sul quale sono montate le lame che effettuano il primo sminuzzamento si aggiunge la seconda lavorazione, attuata da una serie di potenti e affilati martelli. Il materiale prelavorato passa pertanto attraverso questi martelli, venendo di fatto centrifugato. Questa lavorazione, permette di ottenere un risultato sicuramente più omogeneo, ma soprattutto un alto grado di affinamento del legno

  • Il sistema a rullo è il più grossolano, ma sicuramente il più potente. Grazie ai rulli diventa infatti possibile triturare materiale superiore ai 10 cm di diametro. Il rullo lavora con difficoltà il fogliame e il materiale di piccole dimensioni, ma permette di triturare con facilità materiale legnoso di dimensioni medio-grandi. Questo tipo di taglio garantisce un basso grado di affinamento del legno.

Quali sono i marchi da tenere in considerazione?

Il catalogo può contare sulla presenza di nomi leader nella fabbricazione dei biotrituratori. Proprio come per altre tipologie di prodotto, scegliere un marchio serio, conosciuto e fidato vuol dire optare per qualità e sicurezza. I brand che si consiglia di tenere a mente qualora si decida di acquistare un biocippatore - sia esso hobbistico o professionale - sono:


Tutto per Taglio e lavorazione del legno . Con una ampia gamma di 153 Biotrituratori al miglior prezzo del web.


Scopri il Catalogo 2022 AgriEuro di Biotrituratori Cippatori Trituratori elettrici, a scoppio, trattore.
Costantemente arricchito e aggiornato.

Ultimo aggiornamento 01/10/2022
Leggi di più