Hills with trees
Cutting weed
Parti di ricambio + Assistenza post vendita
5% di sconto
dal secondo prodotto
Reso gratuito 30 giorni
HOME Irrigazione Elettropompe per giardino e casa

Elettropompe per l'Irrigazione | Pompe Autoadescanti da Giardino | Pompe Autoclave

Per innaffiare orti e giardini scegli la tua Elettrompompa con autoclave o senza tra una selezione di 43 prodotti. AgriEuro: il tuo punto di riferimento sulle macchine per l'agricoltura, il giardinaggio e l'outdoor.

filtri
Nessun filtro selezionato

Le migliori elettropompe per l'irrigazione in offerta

Scopri le offerte di AgriEuro sulle elettropompe da giardino o orto per l'irrigazione

Le elettropompe per l'irrigazione sono dispositivi progettati per trasferire e distribuire l'acqua in modo efficiente. Utilizzate per molteplici scopi queste pompe facilitano l'irrigazione di giardini orti e prati. Grazie alla loro versatilità possono essere impiegate anche per alimentare sistemi di irrigazione a goccia o per riempire piscine e cisterne.

Le principali tipologie di elettropompe per l'irrigazione disponibili includono:

  • Pompe da giardino autoadescanti: Queste pompe sono progettate per avviarsi automaticamente e mantenere il flusso d'acqua senza bisogno di interventi manuali. Sono ideali per l'irrigazione di giardini di medie e grandi dimensioni grazie alla loro capacità di aspirazione potente e continua.
  • Pompe autoclave per uso domestico: Questi dispositivi sono utilizzati principalmente per garantire una pressione costante dell'acqua nelle abitazioni. Possono essere collegati a serbatoi d'acqua per fornire una fonte d'acqua affidabile per tutti gli usi domestici dalla cucina alla lavanderia.

La scelta della giusta pompa elettrica giusta dipende dalle esigenze individuali come la dimensione dell'area da irrigare e la fonte d'acqua disponibile. Entrambe le tipologie garantiscono un'efficienza energetica ottimale e un'alta affidabilità nel tempo.

Cosa sono come funzionano e a cosa servono le elettropompe per orti e giardini

Le elettropompe per l'irrigazione del tuo giardino o per casa tua sono dispositivi meccanici che sfruttano l'energia elettrica per trasferire e distribuire l'acqua. La loro funzione principale è quella di facilitare l'irrigazione delle aree verdi garantendo una distribuzione uniforme e costante dell'acqua.

Il funzionamento delle pompe elettriche per l'irrigazione è relativamente semplice: un motore elettrico alimenta una girante che crea un'azione di pompaggio aspirando l'acqua da una fonte e spingendola verso l'uscita della pompa. Questo processo permette di superare dislivelli significativi e di trasportare grandi volumi d'acqua in modo efficiente. Le principali componenti delle elettropompe includono:

  • Motore elettrico: Fornisce la potenza necessaria per azionare la girante. La potenza può variare significativamente a seconda del modello e dell'applicazione da valori bassi per usi domestici a potenze elevate per applicazioni industriali.
  • Girante: Elemento rotante che genera il flusso d'acqua. La sua forma e dimensione influenzano direttamente la portata e la prevalenza della pompa.
  • Corpo della pompa: Contiene e protegge le componenti interne. È spesso realizzato in materiali resistenti alla corrosione come acciaio inox o plastica rinforzata garantendo durabilità nel tempo.

Utilizzi principali delle pompe elettriche acqua

  • Irrigazione di giardini e prati: Assicurano una distribuzione uniforme dell'acqua mantenendo il verde rigoglioso e sano.
  • Sistemi di irrigazione a goccia: Alimentano questi sistemi che forniscono acqua direttamente alle radici delle piante risparmiando acqua e migliorando l'efficienza.
  • Riempimento di piscine e cisterne: Facilitano il riempimento di grandi contenitori d'acqua in modo rapido e senza sforzo.
  • Applicazioni domestiche: Garantire una pressione costante dell'acqua per usi quotidiani come la cucina e la lavanderia.

Vantaggi delle elettropompe per l'irrigazione

Le elettropompe per l'irrigazione di prati giardini e orti offrono numerosi vantaggi rendendole una scelta ideale per chiunque desideri mantenere un giardino rigoglioso o garantire un approvvigionamento idrico costante nelle abitazioni. Questi dispositivi non solo migliorano l'efficienza dell'irrigazione ma offrono anche una serie di benefici specifici che li distinguono da altri sistemi di pompaggio. Ecco alcuni dei principali vantaggi:

  • Efficienza energetica: Le elettropompe moderne sono progettate per essere altamente efficienti dal punto di vista energetico. Utilizzano motori elettrici che consumano meno energia rispetto ad altri tipi di pompe garantendo un risparmio sui costi operativi.
  • Facilità di utilizzo: Queste pompe sono generalmente facili da installare e utilizzare. Molti modelli sono dotati di sistemi autoadescanti che eliminano la necessità di avviamenti manuali complessi rendendo l'operazione semplice anche per chi non ha esperienza.
  • Versatilità: Le elettropompe per l'irrigazione sono disponibili in una vasta gamma di modelli e potenze permettendo di scegliere il dispositivo più adatto alle proprie esigenze specifiche. Che si tratti di irrigare un piccolo giardino o un ampio campo agricolo esiste un modello adatto.

Inoltre, rispetto ad altri sistemi di irrigazione garantiscono:

  • Maggiore affidabilità: Le elettropompe tendono a essere più affidabili rispetto alle pompe alimentate da motori a combustione interna.
  • Silenziosità: I motori elettrici delle elettropompe funzionano in modo molto più silenzioso rispetto ai motori a combustione riducendo l'inquinamento acustico e rendendole ideali per l'uso in ambienti residenziali.
  • Impatto ambientale ridotto: Le elettropompe non emettono gas di scarico rendendole una scelta ecologica rispetto alle pompe a benzina o diesel.
  • Manutenzione ridotta: Le elettropompe richiedono meno manutenzione rispetto ai modelli a combustione interna.

Tipologie di elettropompe per l'irrigazione

Le elettropompe per l'irrigazione possono essere classificate in due tipologie distinte:

  • Pompe da giardino autoadescanti: Progettate per avviarsi automaticamente senza necessità di interventi manuali. Ideali per l'irrigazione di giardini di medie e grandi dimensioni grazie alla loro capacità di aspirazione potente e continua.
  • Pompe autoclave per uso domestico: Utilizzate per garantire una pressione costante dell'acqua nelle abitazioni. Possono essere collegate a serbatoi d'acqua per fornire una fonte d'acqua affidabile per tutti gli usi domestici.

Qui di seguito esamineremo più approfonditamente le loro caratteristiche.

Pompe da giardino autoadescanti

Le pompe da giardino autoadescanti sono tra le più comuni e apprezzate per l'irrigazione di spazi verdi visto che a tutti gli effetti sono un sistema di irrigazione semplice da gestire e affidabile nel tempo. Le caratteristiche principali di queste elettropompe sono le seguenti:

  • Autoadescamento: Questa caratteristica permette alla pompa di iniziare il pompaggio automaticamente rendendo l'operazione più facile e meno dispendiosa in termini di tempo. Non è necessario riempire manualmente il circuito di aspirazione facilitando l'uso per chiunque.
  • Capacità di aspirazione: Le pompe autoadescanti possono aspirare acqua da fonti profonde con un pescaggio che varia tra i 6 e gli 8 metri. Questa capacità le rende ideali per l'uso in giardini dove la fonte d'acqua può essere situata a diverse profondità.
  • Potenza e portata: Queste pompe offrono una gamma di potenze che possono oscillare tra i 108 W e i 1450 W adattandosi a diverse esigenze di irrigazione. La portata varia tra i 3800 e i 6500 litri all'ora garantendo una distribuzione d'acqua efficiente e costante.
  • Materiali resistenti: Costruite con materiali resistenti alla corrosione come l'acciaio inox e la plastica rinforzata le pompe da giardino autoadescanti offrono durabilità e longevità anche in condizioni di utilizzo intensivo.

Pompe elettriche autoclave per uso domestico

Le elettropompe con autoclave per uso domestico sono progettate per garantire una pressione dell'acqua costante in tutto il sistema idrico della casa. Sono particolarmente utili in situazioni dove la pressione dell'acqua è variabile o insufficiente migliorando il comfort e l'efficienza degli apparecchi domestici.

  • Pressione costante: La principale funzione delle pompe autoclave è mantenere una pressione costante dell'acqua indipendentemente dalle variazioni di consumo. Questo è essenziale per garantire il corretto funzionamento di elettrodomestici come lavatrici lavastoviglie e docce.
  • Serbatoi di accumulo: Spesso collegate a serbatoi d'acqua queste pompe assicurano una riserva idrica costante prevenendo interruzioni nel flusso d'acqua. Questo è particolarmente utile in zone con approvvigionamento idrico irregolare.
  • Efficienza energetica: Le pompe autoclave moderne sono progettate per essere efficienti dal punto di vista energetico riducendo i consumi e i costi operativi. Utilizzano motori potenti ma economici che garantiscono un funzionamento ottimale con un impatto ambientale minimo.
  • Affidabilità e durabilità: Realizzate con materiali di alta qualità le pompe autoclave per uso domestico offrono affidabilità e una lunga durata nel tempo. Sono progettate per resistere all'usura quotidiana e garantire un funzionamento senza problemi.

Caratteristiche tecniche delle pompe elettriche per l'irrigazione

Le elettropompe per l'irrigazione di giardini e orti possiedono diverse caratteristiche tecniche che determinano le loro prestazioni e la loro idoneità per specifiche applicazioni. Conoscere queste caratteristiche è fondamentale per scegliere la pompa più adatta alle proprie esigenze. Ecco una panoramica delle principali caratteristiche tecniche:

  • Prevalenza: La prevalenza rappresenta il massimo dislivello di sollevamento che la motopompa può coprire nel trasporto di acqua.
  • Portata: La portata indica la quantità di acqua che la pompa può aspirare e trasferire solitamente espressa in litri all'ora (l/h).
  • Pescaggio: Il pescaggio è l’altezza massima di aspirazione dell’acqua ovvero la distanza tra la superficie dell’acqua e la pompa.
  • Potenza assorbita: La potenza assorbita è la quantità di energia richiesta dal funzionamento della macchina espressa in watt (W).

Prevalenza

La prevalenza è uno dei principali parametri da considerare nella scelta di un'elettropompa per l'irrigazione. Essa rappresenta il massimo dislivello di sollevamento che la pompa può superare nel trasporto dell'acqua. Questo parametro è essenziale per determinare la capacità della pompa di operare in condizioni diverse come il superamento di pendenze o la distribuzione dell'acqua su grandi distanze verticali.

Una prevalenza elevata è fondamentale per situazioni in cui l'acqua deve essere sollevata a grandi altezze. Ad esempio, se l'acqua deve essere prelevata da un pozzo profondo o trasportata su terreni in salita, una pompa con alta prevalenza sarà più efficiente.

Le pompe elettriche per l'irrigazione presentano una gamma di prevalenza che oscilla tra i 36 e i 60 metri. Questa variazione permette di scegliere il modello più adatto in base alle specifiche esigenze di sollevamento e trasporto dell'acqua.

La prevalenza influisce direttamente sull'efficienza operativa della pompa. Una pompa con prevalenza adeguata garantirà un flusso d'acqua continuo e senza interruzioni, ottimizzando l'irrigazione e riducendo i tempi di lavoro.

Portata

La portata è un altro parametro cruciale nella scelta di una pompa elettrica per l'irrigazione. Essa indica la quantità di acqua che la pompa può aspirare e trasferire, solitamente espressa in litri all'ora (l/h). La portata è determinante per l'efficacia del sistema di irrigazione influenzando direttamente la quantità d'acqua distribuita alle piante o alle aree verdi.

La portata viene misurata all'uscita della mandata considerando una prevalenza pari a zero. Questo significa che la portata effettiva può variare in base alla prevalenza e alle condizioni operative della pompa.

Nelle elettropompe per l'irrigazione, la portata varia tra i 3800 e i 6500 l/h. Questa ampia gamma permette di scegliere la pompa più adatta alle specifiche necessità di irrigazione, garantendo un flusso d'acqua adeguato per ogni applicazione.

Una portata elevata è fondamentale per garantire una distribuzione uniforme dell'acqua, soprattutto in giardini e aree verdi di grandi dimensioni. Una pompa con una portata adeguata assicurerà che tutte le piante ricevano la giusta quantità d'acqua, migliorando la salute e la crescita del verde.

Pescaggio

Il pescaggio rappresenta l’altezza massima di aspirazione dell’acqua, ovvero la distanza tra la superficie dell’acqua e la pompa. Questa caratteristica è fondamentale per determinare la capacità della pompa di prelevare l'acqua da fonti profonde come pozzi o cisterne situate a diverse profondità.

Un elevato pescaggio è essenziale per situazioni in cui l'acqua deve essere prelevata da fonti profonde. Ad esempio, se l'acqua deve essere aspirata da un pozzo profondo, una pompa con un alto pescaggio sarà in grado di sollevare l'acqua efficacemente.

Le elettropompe per l'irrigazione presentano una gamma di pescaggio che varia tra i 6 e gli 8 metri. Questa variazione permette di scegliere il modello più adatto in base alle specifiche esigenze di aspirazione dell'acqua.

Il pescaggio influisce direttamente sull'efficienza operativa della pompa. Una pompa con pescaggio adeguato garantirà un'aspirazione continua e senza interruzioni, ottimizzando l'irrigazione e riducendo i tempi di lavoro.

Potenza assorbita

La potenza assorbita è la quantità di energia richiesta dal funzionamento della macchina, espressa in watt (W). Questo parametro varia significativamente in base al modello della pompa e alla sua destinazione d'uso, influenzando direttamente le prestazioni e l'efficienza energetica della pompa stessa.

Una potenza maggiore consente alla pompa di gestire volumi d'acqua maggiori e dislivelli più elevati. Tuttavia, è importante considerare anche l'efficienza energetica della pompa per evitare consumi eccessivi.

Le elettropompe per l'irrigazione presentano una gamma di potenza che oscilla tra i 108 W e i 1450 W. Questa ampia gamma permette di scegliere la pompa più adatta alle specifiche necessità di irrigazione, bilanciando le prestazioni con i consumi energetici.

Le pompe moderne sono progettate per essere efficienti dal punto di vista energetico, riducendo i consumi e i costi operativi. La scelta di una pompa con potenza adeguata alle esigenze specifiche garantisce un funzionamento ottimale con un impatto ambientale minimo.

Guida all'acquisto di una pompa elettrica acqua

L'acquisto di un'elettropompa per l'irrigazione richiede una valutazione attenta delle proprie esigenze e delle caratteristiche tecniche del prodotto. Di seguito una guida pratica per aiutare nella scelta della pompa più adatta alle specifiche necessità individuando i principali aspetti da considerare.

  • Dimensione dell'area da irrigare: La scelta della pompa dipende dalla grandezza del giardino o del campo da irrigare. Per aree estese è consigliabile optare per una pompa con alta portata e prevalenza.
  • Fonte d'acqua: Valutare la profondità e la distanza della fonte d'acqua rispetto alla posizione della pompa. Se l'acqua deve essere aspirata da un pozzo profondo è necessario un modello con un elevato pescaggio.
  • Prevalenza: Assicurarsi che la pompa scelta abbia una prevalenza sufficiente per coprire il dislivello tra la fonte d'acqua e il punto di utilizzo. Una prevalenza maggiore è necessaria per terreni in salita o per sollevare acqua da profondità elevate.
  • Portata: La quantità d'acqua che la pompa può aspirare e trasferire è fondamentale. Una portata elevata garantisce un'irrigazione efficace e uniforme riducendo i tempi necessari per coprire l'intera area.
  • Pescaggio: Verificare che il pescaggio della pompa sia adeguato alla profondità della fonte d'acqua. Un pescaggio insufficiente comprometterebbe l'efficacia dell'aspirazione.
  • Potenza assorbita: La potenza della pompa deve essere adeguata alle esigenze di portata e prevalenza. Una potenza maggiore assicura migliori prestazioni ma comporta anche consumi energetici più elevati. Opta per modelli con un buon rapporto tra potenza e consumi energetici per ridurre i costi operativi e l'impatto ambientale.
  • Materiali di costruzione: Preferire pompe costruite con materiali resistenti alla corrosione come l'acciaio inox o la plastica rinforzata per garantire una lunga durata nel tempo.
  • Presenza o meno di un sistema autoadescante: Un sistema autoadescante facilita l'avvio della pompa eliminando la necessità di interventi manuali e rendendo l'uso più comodo e immediato.
  • Protezioni integrate: Modelli con protezioni contro il funzionamento a secco o il sovraccarico garantiscono un utilizzo sicuro e prolungano la vita utile della pompa.

Marchi di elettropompe acqua su AgriEuro

Acquistare pompe elettriche acqua dai migliori marchi garantisce qualità e affidabilità. Su AgriEuro è possibile trovare una selezione dei marchi più prestigiosi e riconosciuti nel settore.

  • Elettropompe per irrigazione Gardena: Marchio noto per alta qualità efficienza energetica e facilità d'uso. Ideale per giardini domestici con soluzioni affidabili per l'irrigazione e il mantenimento delle aree verdi.
  • Elettropompe per giardini e orti Annovi Reverberi: Tradizione italiana robustezza e prestazioni elevate. Ideale per usi professionali e industriali con materiali resistenti e affidabili in condizioni di utilizzo intensivo.
  • Pompe elettriche acqua Einhell: Marchio tedesco con innovazione tecnologica e ottimo rapporto qualità-prezzo. Ideale per uso domestico e giardinaggio hobbistico con funzionalità avanzate e protezioni integrate.
  • Pompe elettriche Karcher: Leader nel settore delle soluzioni di pulizia e irrigazione con focus su efficienza energetica e durata nel tempo. Adatto per applicazioni domestiche e professionali.
  • Elettropompe AL-KO: Prestigio nel giardinaggio con elettropompe efficienti e silenziose. Perfette per ambienti residenziali offrendo elevata efficienza e lunga durata.

Perché acquistare elettropompe per l'irrigazione su AgriEuro

Acquistare elettropompe per irrigare giardini e orti su AgriEuro offre numerosi vantaggi che rendono l'esperienza di acquisto conveniente e sicura. Ecco i motivi principali per cui scegliere AgriEuro:

  • Spedizione veloce e gratuita: AgriEuro gestisce la spedizione dei prodotti direttamente dai suoi centri logistici garantendo consegne rapide e senza costi aggiuntivi.
  • Pezzi di ricambio sempre disponibili: AgriEuro offre la possibilità di ordinare pezzi di ricambio per garantire la manutenzione e la lunga durata dei prodotti acquistati.
  • Assistenza post-vendita attenta e personalizzata: Il servizio clienti di AgriEuro fornisce un supporto dedicato per risolvere qualsiasi problema e offrire consigli utili.

Per questi motivi acquistare le elettropompe per l'irrigazione su AgriEuro è la scelta ideale per chi cerca qualità, affidabilità e un eccellente servizio clienti. Visita AgriEuro.com e trova l'elettropompa perfetta per le tue esigenze di irrigazione!

FAQ sulle elettropompe per irrigazione

1. A cosa servono le elettropompe?

Le elettropompe sono dispositivi meccanici utilizzati per muovere fluidi, principalmente acqua, da un punto a un altro. Questi strumenti sono fondamentali in diverse applicazioni domestiche, industriali e agricole, in particolare:

  • Irrigazione agricola: Essenziale per distribuire acqua ai campi coltivati.
  • Acqua potabile: Utilizzate nei sistemi di approvvigionamento idrico per portare l'acqua dalle sorgenti ai serbatoi.
  • Sistemi di drenaggio: Utili per rimuovere l'acqua in eccesso da cantine o terreni allagati.
  • Processi industriali: Fondamentali in molteplici processi che richiedono il trasporto di fluidi.

2. Come funzionano le pompe elettriche?

Le pompe elettriche funzionano convertendo energia elettrica in energia meccanica per muovere i fluidi.

  • Motore elettrico: Alimentato da corrente elettrica, fa ruotare un albero collegato a una girante.
  • Girante: La girante rotante ad alta velocità crea una pressione che spinge il fluido attraverso la pompa.
  • Aspirazione e mandata: Il fluido viene aspirato attraverso l'ingresso della pompa e spinto fuori dall'uscita con maggiore pressione.

3. Come scegliere una pompa elettrica?

La scelta di una pompa elettrica dipende da vari fattori specifici per l'applicazione desiderata.

  • Portata: La quantità di fluido che la pompa può muovere in un determinato periodo, misurata in litri al minuto (L/min) o metri cubi all'ora (m³/h).
  • Pressione: La forza con cui il fluido viene spinto, misurata in bar o Pascal.
  • Tipo di fluido: Caratteristiche chimiche e fisiche del fluido (viscosità, presenza di particelle solide, ecc.).
  • Alimentazione: Disponibilità di alimentazione elettrica adeguata (tensione e frequenza).
  • Applicazione: Specifiche esigenze dell'uso, come l'irrigazione, il drenaggio o il pompaggio industriale.

4. Quali sono i componenti di una pompa elettrica?

Una pompa elettrica è costituita da diversi componenti essenziali che lavorano insieme per garantire il funzionamento efficace.

  • Motore elettrico: Fornisce l'energia meccanica necessaria per il funzionamento.
  • Girante: Elemento rotante che crea la pressione necessaria per muovere il fluido.
  • Carcassa: Struttura che racchiude e protegge le parti interne della pompa.
  • Albero: Connetta il motore alla girante, trasferendo l'energia meccanica.
  • Tenute: Prevengono le perdite di fluido e proteggono i componenti interni.
  • Valvole: Regolano il flusso del fluido in entrata e uscita dalla pompa.

Questi componenti lavorando in sinergia permettono alla pompa di funzionare in modo efficiente e affidabile.

5. Come si installa una pompa elettrica acqua?

L'installazione di una pompa elettrica richiede attenzione ai dettagli per garantire un funzionamento sicuro ed efficiente.

  • Preparazione: Identificare il luogo di installazione, assicurandosi che sia stabile, ben ventilato e facilmente accessibile.
  • Collegamenti idraulici: Connettere le tubature di ingresso e uscita alla pompa, utilizzando guarnizioni adeguate per evitare perdite.
  • Collegamenti elettrici: Collegare la pompa alla rete elettrica seguendo le specifiche del produttore. È essenziale utilizzare un interruttore differenziale per proteggere l'impianto da sovratensioni.
  • Riempimento: Prima di avviare la pompa, riempire il corpo della pompa con il fluido per evitare danni da funzionamento a secco.
  • Test e regolazioni: Accendere la pompa e verificare che funzioni correttamente, effettuando eventuali regolazioni per ottimizzare il flusso e la pressione.

6. Come si effettua la manutenzione delle elettropompe?

La manutenzione regolare delle elettropompe è cruciale per garantirne la lunga durata e l'efficienza.

  • Pulizia: Rimuovere eventuali detriti o incrostazioni dai componenti interni ed esterni della pompa.
  • Ispezione visiva: Controllare lo stato delle guarnizioni, delle valvole e della girante per identificare segni di usura o danni.
  • Lubrificazione: Assicurarsi che le parti mobili siano adeguatamente lubrificate per prevenire attriti eccessivi.
  • Verifica delle connessioni: Controllare i collegamenti elettrici e idraulici per assicurarsi che siano saldi e privi di perdite.
  • Prova di funzionamento: Avviare la pompa per verificare che operi correttamente e senza rumori anomali.

7. Quanto consuma una pompa elettrica?

Il consumo di una pompa elettrica dipende da vari fattori, tra cui la potenza del motore e il tempo di utilizzo.

  • Potenza nominale: La potenza del motore, espressa in kilowatt (kW), influisce direttamente sul consumo energetico.
  • Tempo di funzionamento: Più a lungo la pompa è in funzione, maggiore sarà il consumo di energia.
  • Efficienza del motore: Motori più efficienti consumano meno energia per lo stesso lavoro.
  • Carico operativo: Il consumo varia in base alla quantità di fluido pompata e alla pressione richiesta.

Per calcolare il consumo si può utilizzare la formula:

Consumo energetico (kWh) = Potenza (kW) × Ore di funzionamento

Ad esempio, una pompa con un motore da 2 kW che funziona per 5 ore al giorno consuma 10 kWh al giorno.

8. Come si pulisce una pompa per l'acqua?

La pulizia regolare di una pompa per l'acqua è essenziale per mantenerne l'efficienza e prevenire guasti.

  • Spegnimento e scollegamento: Assicurarsi che la pompa sia spenta e scollegata dalla fonte di alimentazione per garantire la sicurezza.
  • Smontaggio: Rimuovere le coperture e i componenti accessibili della pompa seguendo le istruzioni del produttore.
  • Rimozione dei detriti: Utilizzare strumenti adeguati come spazzole o soffiatori d'aria per rimuovere detriti, incrostazioni e sedimenti dai componenti interni ed esterni.
  • Pulizia della girante e delle tenute: Lavare la girante e le tenute con acqua pulita per eliminare accumuli di sporco e residui.
  • Rimontaggio: Rimontare accuratamente la pompa assicurandosi che tutte le parti siano ben fissate e sigillate.

9. Come si calcola la portata di una pompa?

La portata di una pompa, espressa in litri al minuto (L/min) o metri cubi all'ora (m³/h), può essere calcolata in base alla velocità e alle dimensioni della girante:

  • Metodo volumetrico: Misurare direttamente il volume di fluido pompato in un dato periodo di tempo.
  • Formule matematiche: Utilizzare la formula Q=A×V dove Q è la portata, A è l'area della sezione trasversale del tubo e V è la velocità del fluido.
  • Utilizzo di curve caratteristiche: Consultare le curve caratteristiche fornite dal produttore che mostrano la relazione tra portata e prevalenza per la pompa specifica.

10. Quali tipi di pompe elettriche esistono?

Esistono diversi tipi di pompe elettriche, ognuna adatta a specifiche applicazioni. Principali tipi di pompe elettriche:

  • Pompe centrifughe: Utilizzano una girante rotante per spostare il fluido. Ideali per applicazioni di trasferimento di liquidi a bassa viscosità.
  • Pompe volumetriche: Spostano volumi fissi di fluido con ogni rotazione. Utilizzate per fluidi ad alta viscosità e applicazioni che richiedono alta pressione.
  • Pompe sommerse: Installate direttamente nel fluido da pompare, utilizzate principalmente per il pompaggio di acque sotterranee.
  • Pompe autoadescanti: Progettate per iniziare a funzionare senza bisogno di essere riempite di fluido prima dell'uso.

11. Perché si chiama pompa autoadescante?

Le pompe autoadescanti sono così chiamate perché sono in grado di espellere l'aria dal sistema di aspirazione e iniziare a pompare il fluido senza necessità di priming manuale.

  • Valvola di non ritorno: Impedisce al fluido di rifluire, mantenendo il corpo della pompa pieno di liquido.
  • Camera di miscelazione: Permette alla pompa di miscelare aria e acqua per espellere l'aria residua.
  • Capacità di aspirazione: Possono aspirare fluido anche se la tubazione di aspirazione è parzialmente piena di aria.

Queste caratteristiche le rendono ideali per applicazioni dove è difficile mantenere la linea di aspirazione completamente piena di liquido, come nei sistemi di drenaggio.

12. Cosa significa pompa con autoclave?

Una pompa con autoclave è un sistema che utilizza un serbatoio a pressione (autoclave) per mantenere una pressione costante nell'impianto idrico.

  • Pompa: Solitamente una pompa centrifuga o sommersa che sposta l'acqua.
  • Serbatoio a pressione: Un contenitore che immagazzina acqua sotto pressione, spesso dotato di una membrana interna per separare l'acqua dall'aria compressa.
  • Pressostato: Un dispositivo che controlla l'accensione e lo spegnimento della pompa in base alla pressione nel serbatoio.

I vantaggi di questo tipo di pompe sono i seguenti:

  • Pressione costante: Mantiene una pressione uniforme nell'impianto, migliorando il comfort e l'efficienza.
  • Riduzione del numero di avviamenti della pompa: Aumenta la durata della pompa riducendo i cicli di accensione e spegnimento.

13. Quando si attiva l'autoclave?

L'autoclave si attiva quando la pressione nel serbatoio a pressione scende al di sotto di una soglia preimpostata, facendo partire la pompa per ripristinare la pressione desiderata.

  • Pressostato: Monitorizza continuamente la pressione nel serbatoio e attiva la pompa quando la pressione scende sotto il valore minimo impostato.
  • Ripristino della pressione: La pompa continua a funzionare fino a raggiungere la pressione massima impostata, momento in cui il pressostato spegne la pompa.

14. Cosa mettere al posto dell’autoclave?

Al posto dell'autoclave è possibile utilizzare sistemi di pressione costante o pompe a velocità variabile.

  • Pompe a velocità variabile: Utilizzano un variatore di frequenza per regolare la velocità del motore della pompa in base alla richiesta di acqua, mantenendo una pressione costante senza bisogno di un serbatoio a pressione.
  • Sistemi di pressione costante: Dispositivi elettronici che controllano la pompa per mantenere una pressione costante nell'impianto senza la necessità di un serbatoio a pressione.

Vantaggi delle alternative:

  • Migliore efficienza energetica: Regolano la potenza della pompa in base alla domanda.
  • Riduzione dello spazio: Eliminano la necessità di un grande serbatoio a pressione.

15. Come si usa una pompa sommersa? A cosa serve la pompa a immersione?

Le pompe sommerse o pompe a immersione sono utilizzate per pompare acqua da pozzi, serbatoi o corsi d'acqua.

  • Installazione: La pompa viene immersa completamente nel fluido da pompare. La sua posizione sotto il livello dell'acqua elimina i problemi di aspirazione.
  • Applicazioni: Utilizzata per approvvigionamento idrico domestico, irrigazione agricola, drenaggio di acque reflue e gestione delle acque sotterranee.
  • Funzionamento: Collegare la pompa all'alimentazione elettrica e accenderla. La pompa aspira l'acqua e la spinge verso l'uscita attraverso la tubazione connessa.

16. Come funziona una pompa sommersa?

Le pompe sommerse funzionano immergendo il dispositivo direttamente nel fluido che devono pompare, utilizzando un motore elettrico sigillato ermeticamente.

  • Motore sigillato: Il motore della pompa è racchiuso in un involucro ermetico che lo protegge dall'acqua.
  • Girante: La pompa utilizza una girante per creare una pressione che spinge l'acqua verso la superficie.
  • Aspirazione e mandata: L'acqua viene aspirata attraverso un filtro alla base della pompa e spinta verso l'alto attraverso una tubazione di mandata.
  • Prevenzione della cavitazione: Essendo immersa, la pompa evita problemi di cavitazione, migliorando l'efficienza del pompaggio.

Le pompe sommerse sono ideali per il pompaggio di acqua da pozzi profondi, serbatoi e altre applicazioni che richiedono il sollevamento dell'acqua da profondità significative.

17. Quanto dura una pompa a immersione?

In media, una pompa a immersione di buona qualità può durare tra 5 e 15 anni a seconda di come viene utilizzata e mantenuta.

Qui di seguito una lista dei fattori che ne influenzano la durata:

  • Qualità dei materiali: Pompe costruite con materiali resistenti alla corrosione e all'usura tendono a durare più a lungo.
  • Condizioni operative: L'acqua contenente detriti, sabbia o sostanze chimiche aggressive può ridurre la durata della pompa.
  • Manutenzione regolare: Pulire e controllare periodicamente la pompa prolunga la sua vita utile.
  • Uso appropriato: Utilizzare la pompa entro i limiti specificati dal produttore evita sovraccarichi e danni.

18. Cosa è e come funziona una pompa centrifuga?

Una pompa centrifuga è un dispositivo meccanico che utilizza una girante rotante per trasferire energia al fluido e aumentare la sua pressione e velocità.

  • Aspirazione: Il fluido entra nella pompa attraverso l'apertura centrale (aspirazione) della girante.
  • Girante: La girante ruotando ad alta velocità trasferisce energia cinetica al fluido.
  • Mandata: L'energia cinetica viene convertita in energia di pressione quando il fluido lascia la girante attraverso l'apertura periferica (mandata).
  • Conversione di energia: La velocità del fluido diminuisce nella voluta della pompa mentre la pressione aumenta, permettendo al fluido di essere spinto fuori dalla pompa.

21. Dove si utilizzano le pompe centrifughe?

Le pompe centrifughe sono ampiamente utilizzate in vari settori grazie alla loro efficienza e versatilità.

  • Industria: Utilizzate per il trasporto di fluidi in processi chimici, petrolchimici, alimentari e farmaceutici.
  • Agricoltura: Impiegate nei sistemi di irrigazione per la distribuzione dell'acqua ai campi.
  • Edilizia: Utilizzate nei sistemi di approvvigionamento idrico, impianti di riscaldamento e climatizzazione.
  • Acquedotti e fognature: Utilizzate per il pompaggio di acqua potabile e il trattamento delle acque reflue.
  • Marittimo: Impiegate a bordo di navi per il pompaggio di acqua di mare e altri fluidi.

Tutto per Irrigazione . Con una ampia gamma di 43 Elettropompe per giardino e casa al miglior prezzo del web.

Scopri il Catalogo 2024 AgriEuro di Elettropompe per l'irrigazione da giardino e con autoclave per uso domestico

Costantemente arricchito e aggiornato.

Ultimo aggiornamento 25/06/2024