Hills with trees
Cutting weed
Parti di ricambio + Assistenza post vendita
5% di sconto
dal secondo prodotto
Reso gratuito 30 giorni

Torchi per Uva

Per spremere l'uva diraspata dopo la raccolta scegli il tuo Torchio da Uva tra una selezione di 11 prodotti. AgriEuro: il tuo punto di riferimento sulle macchine per l'agricoltura, il giardinaggio e l'outdoor.

filtri
Nessun filtro selezionato

I migliori torchi per uva in offerta

Scopri le offerte di AgriEuro sui migliori Torchi per vino!

I torchi per uva o torchi vinari sono strumenti indispensabili per la produzione di vino utilizzati per estrarre il succo dagli acini. Questi apparecchi permettono di ottenere una spremitura efficiente e uniforme fondamentale per ottenere un prodotto di alta qualità. Esistono diverse tipologie di torchi da uva ognuna con caratteristiche specifiche che le rendono adatte a vari utilizzi e quantità di produzione.

  • Torchi per Uva Manuali a 1 velocità: questi torchi sono semplici da usare e ideali per piccole produzioni domestiche. La velocità singola permette un controllo preciso della pressione esercitata.
  • Torchi per Uva Manuali a 2 velocità: offrono maggiore flessibilità grazie alla possibilità di regolare la velocità di spremitura. Sono adatti sia per uso domestico che per piccole aziende vinicole.
  • Torchi per uva idraulici: questi modelli sono dotati di un sistema idraulico che facilita la spremitura riducendo lo sforzo fisico necessario. Sono perfetti per produzioni di media e grande scala.

Cosa sono come sono fatti e come funzionano

I torchi per uva sono dispositivi utilizzati per estrarre il succo dagli acini d'uva un passaggio cruciale nella vinificazione. Questi strumenti sfruttano la pressione meccanica per schiacciare gli acini e separare il succo dalla buccia e dai semi. Sono composti da vari elementi che contribuiscono al loro funzionamento efficace e alla loro durata nel tempo.

  • Gabbia: il componente principale dove viene caricata l'uva. La gabbia è solitamente realizzata in legno o acciaio inox con fessure che permettono al succo di uscire mentre trattengono le bucce e i semi. Le dimensioni della gabbia possono variare da 150x250 mm a 700x850 mm influenzando la capacità del torchio.
  • Vite principale: un elemento fondamentale che determina la forza applicabile durante la spremitura. Il diametro della vite varia da 15 a 70 mm; maggiore è il diametro maggiore sarà la resistenza e la capacità di applicare forze elevate.
  • Diametro interno della gabbia: questa misura che può andare da 15 a 70 cm è cruciale per determinare la quantità di uva che può essere lavorata in una singola operazione. Un diametro maggiore consente una maggiore capacità di carico.
  • Capacità vinaccia: indica la quantità di prodotto che il torchio può processare per ciclo con valori che vanno da 4 a 330 litri. Una maggiore capacità è indicativa di una produzione più intensiva.

I torchi manuali richiedono un intervento fisico per girare la vite e applicare la pressione necessaria. I modelli idraulici invece utilizzano un sistema a pistoni che riduce notevolmente lo sforzo fisico rendendo possibile la lavorazione di quantità maggiori di uva con meno fatica. Questo sistema idraulico è alimentato da un meccanismo che può essere azionato manualmente o tramite una pompa elettrica.

Vantaggi del torchio da uva

I torchi per vino offrono numerosi vantaggi rispetto ad altri metodi di spremitura rendendoli una scelta ideale sia per gli hobbisti che per i professionisti del settore vinicolo.

  1. Efficienza nella spremitura: i torchi per uva garantiscono una spremitura completa degli acini estraendo la massima quantità di succo e riducendo al minimo gli sprechi. Questo è particolarmente importante per ottenere un mosto ricco e concentrato.
  2. Qualità del mosto: utilizzando un torchio il mosto ottenuto mantiene intatte le caratteristiche organolettiche dell'uva. Questo influisce positivamente sul sapore e sull'aroma del vino permettendo di produrre un vino di alta qualità.
  3. Semplicità d'uso: i torchi da uva specialmente quelli manuali sono facili da usare e non richiedono competenze tecniche particolari. Questo li rende accessibili anche a chi si avvicina per la prima volta alla vinificazione.
  4. Robustezza e durabilità: costruiti con materiali resistenti come l'acciaio inox e il legno i torchi per vino sono progettati per durare nel tempo resistendo all'usura e alle sollecitazioni meccaniche.
  5. Versatilità nelle produzioni: grazie alle diverse dimensioni e capacità i torchi per uva possono essere utilizzati sia per piccole produzioni domestiche che per produzioni più grandi e intensive. I modelli idraulici in particolare permettono di gestire volumi elevati di uva con meno sforzo fisico.
  6. Controllo della pressione: i torchi manuali a 2 velocità e i torchi idraulici permettono di regolare la pressione applicata durante la spremitura consentendo di ottimizzare il processo in base al tipo di uva e al risultato desiderato.
  7. Manutenzione ridotta: la costruzione semplice ma robusta dei torchi per uva implica una manutenzione minima riducendo i costi e il tempo dedicato alla cura del macchinario.

Tipologie di prodotto

I torchi per vino sono disponibili in diverse tipologie ciascuna con caratteristiche specifiche che li rendono adatti a vari utilizzi e quantità di produzione. Di seguito una panoramica delle principali tipologie di torchi vinari presenti sul mercato:

  • Torchi per Uva Manuali a 1 velocità: questi torchi sono ideali per piccole produzioni domestiche grazie alla loro semplicità d'uso. La velocità singola permette un controllo preciso della pressione esercitata durante la spremitura.
  • Torchi per Uva Manuali a 2 velocità: offrono maggiore flessibilità grazie alla possibilità di regolare la velocità di spremitura. Sono adatti sia per uso domestico che per piccole aziende vinicole che necessitano di maggiore versatilità.
  • Torchi per uva idraulici: questi modelli sono dotati di un sistema idraulico che facilita la spremitura riducendo lo sforzo fisico necessario. Sono perfetti per produzioni di media e grande scala grazie alla loro capacità di gestire volumi elevati di uva con meno fatica.

Torchi per Uva Manuali a 1 velocità

I torchi per uva manuali a 1 velocità sono strumenti essenziali per chi desidera produrre vino in casa. Questi torchi sfruttano una vite centrale che girando applica una pressione uniforme sugli acini d'uva caricati nella gabbia. La semplicità del loro design li rende facili da usare e mantenere. Sono disponibili in varie dimensioni con gabbie che vanno da 150x250 mm a 700x850 mm permettendo di gestire diverse quantità di uva.

Torchi per Uva Manuali a 2 velocità

I torchi per uva manuali a 2 velocità offrono un maggiore controllo sul processo di spremitura. Questo tipo di torchio permette di alternare tra due velocità diverse rendendo possibile una spremitura più delicata o più intensa a seconda delle esigenze. La vite centrale con un diametro variabile da 15 a 70 mm garantisce una resistenza adeguata per applicare la giusta pressione. Questi torchi sono ideali per chi necessita di una maggiore versatilità nella produzione vinicola sia a livello domestico che semi-professionale.

Torchi per Uva Idraulici

I torchi per uva idraulici rappresentano la soluzione più avanzata per la spremitura delle uve.

Dotati di un sistema idraulico questi torchi riducono notevolmente lo sforzo fisico richiesto rendendo possibile la gestione di volumi elevati di uva con facilità. Il sistema idraulico applica una pressione uniforme e controllata garantendo un'estrazione efficiente del succo. Le gabbie che possono avere dimensioni variabili permettono di lavorare quantità significative di uva in un singolo ciclo con una capacità vinaccia che può raggiungere i 330 litri.

Caratteristiche tecniche dei torchi per vino

I torchi per uva presentano una serie di caratteristiche tecniche che li rendono strumenti efficienti e durevoli. Di seguito una panoramica delle principali specifiche tecniche che distinguono questi dispositivi e ne determinano le prestazioni.

  • Diametro interno gabbia: Questa misura permette di scegliere il torchio in base alla quantità di produzione prevista facilitando la gestione delle diverse fasi di spremitura.
  • Dimensione effettiva della gabbia: Una gabbia più grande consente di processare più uva migliorando l'efficienza operativa e riducendo i tempi di lavorazione.
  • Diametro vite: Una vite più robusta garantisce una maggiore durata e un funzionamento efficace permettendo di esercitare una pressione sufficiente per estrarre tutto il succo dagli acini.
  • Capacità vinaccia: Questa caratteristica è essenziale per determinare la quantità di uva che può essere lavorata consentendo di scegliere il torchio più adatto alle proprie esigenze produttive.

Diametro interno gabbia

Il diametro interno della gabbia è un aspetto fondamentale nella scelta di un torchio per uva. Questa misura, che può variare da 15 a 70 cm, determina la quantità di uva che può essere caricata all'interno del torchio in un singolo ciclo. Un diametro maggiore consente di lavorare quantità maggiori di uva rendendo il processo più efficiente e riducendo il numero di cicli necessari. Questo è particolarmente importante per chi ha necessità di gestire grandi volumi di produzione come piccole cantine o produttori artigianali di vino.

Dimensione effettiva della gabbia

Le dimensioni effettive della gabbia, che variano da 150x250 mm a 700x850 mm, influiscono direttamente sulla capacità operativa del torchio. Una gabbia più grande permette di caricare e lavorare più uva in una sola volta migliorando l'efficienza del processo di spremitura. Questo parametro è cruciale per ottimizzare i tempi di lavorazione e aumentare la produttività soprattutto in contesti dove il tempo e la capacità di produzione sono fattori determinanti.

Diametro vite

Il diametro della vite principale, che può variare da 15 a 70 mm, è un altro elemento chiave nei torchi per uva. Una vite di maggior diametro offre una maggiore resistenza e capacità di applicare pressione durante la spremitura. Questo garantisce una spremitura più efficiente con un'estrazione ottimale del succo dagli acini. Una vite robusta è essenziale per mantenere la durata e l'affidabilità del torchio nel tempo soprattutto quando si lavora con grandi volumi di uva.

Capacità vinaccia

La capacità vinaccia, che può andare da 4 a 330 litri, è un indicatore della quantità di uva che il torchio può processare in un ciclo. Una maggiore capacità vinaccia permette di gestire più uva aumentando la produttività e riducendo il numero di cicli necessari per completare la spremitura. Questo parametro è particolarmente utile per i produttori che necessitano di una gestione efficiente del tempo e delle risorse durante il processo di vinificazione.

Guida all'acquisto

Quando si decide di acquistare un torchio per vino è importante considerare vari fattori per scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze. I torchi per uva possono essere classificati in base al livello di utilizzo: professionale domestico o entrambi. Conoscere le differenze tra queste categorie e i propri bisogni specifici è fondamentale per fare una scelta informata.

  • Torchi per uva Professionali o industriale: I torchi per uva destinati a un uso professionale o industriale sono progettati per gestire grandi volumi di uva. Questi modelli sono spesso idraulici con una capacità vinaccia elevata e un diametro della vite robusto garantendo resistenza e durata nel tempo. Sono ideali per cantine aziende agricole e produttori vinicoli che necessitano di strumenti affidabili e performanti per produzioni su larga scala.
  • Domestico o hobbistico: Per un uso domestico o hobbistico i torchi manuali a 1 o 2 velocità sono più che sufficienti. Questi modelli sono facili da usare e mantengono una buona capacità di spremitura pur essendo adatti per quantità minori di uva. Sono perfetti per appassionati di vinificazione domestica e piccole produzioni artigianali.

Quale torchio per uva scegliere?

  1. Appassionati di vinificazione domestica: Per chi ama produrre vino a casa è consigliabile un torchio manuale a 1 velocità. Questi strumenti sono facili da usare e abbastanza compatti da non richiedere molto spazio. Ideali per piccole quantità di uva e per chi cerca un metodo semplice e tradizionale per la spremitura.
  2. Torchi da uva per Piccole aziende vinicole: Per le piccole aziende vinicole un torchio manuale a 2 velocità rappresenta un ottimo compromesso. Questi modelli permettono di regolare la pressione e la velocità di spremitura adattandosi meglio a diverse varietà di uva e quantità di produzione.
  3. Torchi per il vino per Cantine e aziende agricole: Le cantine e le aziende agricole con grandi volumi di produzione beneficiano maggiormente dei torchi idraulici. Questi modelli offrono una capacità vinaccia elevata e richiedono meno sforzo fisico grazie al sistema idraulico rendendo la spremitura più efficiente.
  4. Produttori di vino artigianale: I produttori di vino artigianale che vogliono combinare tradizione e tecnologia possono optare per torchi manuali a 2 velocità o piccoli torchi idraulici. Questi strumenti permettono di mantenere il controllo sul processo produttivo garantendo una spremitura di alta qualità.
  5. Collettività e cooperative vinicole: Le collettività e le cooperative vinicole possono beneficiare di torchi di grande capacità sia manuali che idraulici per soddisfare le esigenze di più produttori. Questi modelli devono essere resistenti e facili da mantenere.

Marchi

Acquistare torchi per uva dai migliori marchi assicura affidabilità durata e prestazioni elevate. I marchi presenti su AgriEuro sono selezionati per offrire qualità e innovazione garantendo strumenti efficienti e resistenti per tutte le esigenze di vinificazione.

  • AgriEuro Premium Line: I torchi per uva della linea AgriEuro Premium Line sono sinonimo di qualità e robustezza. Progettati per durare nel tempo offrono prestazioni eccellenti e facilità d'uso ideali sia per uso domestico che professionale. La gamma comprende sia modelli manuali che idraulici adattandosi a diverse esigenze produttive.

Perché acquistare su AgriEuro?

Acquistare torchi per uva su AgriEuro offre numerosi vantaggi grazie alla qualità del servizio e alla vasta gamma di prodotti disponibili. Ecco perché scegliere AgriEuro per i propri acquisti:

  • Spedizione veloce e gratuita: La spedizione rapida e gratuita è gestita direttamente dai centri logistici di AgriEuro garantendo tempi di consegna brevi e affidabili.
  • Pezzi di ricambio sempre disponibili: AgriEuro offre la possibilità di ordinare pezzi di ricambio per tutti i prodotti assicurando così la lunga durata e la manutenzione dei torchi per uva.
  • Assistenza post vendita attenta e personalizzata: Un servizio clienti dedicato fornisce supporto e assistenza personalizzata aiutando a risolvere qualsiasi problema e rispondendo a tutte le domande relative ai prodotti acquistati.

Scegliere AgriEuro significa affidarsi a un leader nel settore con oltre 20 anni di esperienza nella vendita di prodotti per giardinaggio agricoltura e cucina. La piattaforma offre una vasta selezione di torchi per uva di alta qualità garantendo la soddisfazione di ogni esigenza produttiva.

Scopri la nostra selezione di torchi per uva e approfitta delle offerte esclusive su AgriEuro. Acquista ora il tuo torchio per uva e inizia subito la tua produzione vinicola di alta qualità!

FAQ sul torchio per uva

1. Quando si usa il torchio per uva o torchio vinario?

Il torchio per uva noto anche come torchio vinario viene utilizzato durante il processo di vinificazione per estrarre il succo dalle uve fermentate.

Questo strumento è essenziale nella fase di pressatura che avviene dopo la pigiatura e la fermentazione primaria. Si utilizza quando si desidera separare il mosto (succo d'uva) dalle vinacce (bucce semi e raspi). La pressatura avviene generalmente dopo una fermentazione di 5-7 giorni quando il mosto ha raggiunto il livello di alcol desiderato. L'uso del torchio permette di ottenere un'estrazione efficiente del succo riducendo al minimo gli scarti e massimizzando la resa.

2. Chi ha inventato il torchio Vinario?

Il torchio vinario ha una lunga storia che risale all'antichità. I Romani sono spesso accreditati con l'invenzione del torchio per il vino. Gli storici ritengono che il primo uso documentato di un torchio per vino risalga al II secolo d.C. I Romani utilizzavano un tipo di torchio a leva che sfruttava un lungo braccio di legno per applicare pressione sulle uve. Questo strumento si è evoluto nel tempo portando ai moderni torchi idraulici e a vite utilizzati ancora oggi nelle cantine.

3. Per cosa si usa il torchio uva?

Il torchio per uva è uno strumento fondamentale nella vinificazione utilizzato per estrarre il succo dalle uve fermentate. Le principali applicazioni del torchio includono:

  • Separazione del mosto dalle vinacce: Dopo la fermentazione il torchio viene utilizzato per separare il liquido dalle parti solide dell'uva.
  • Massimizzazione della resa: Permette di estrarre la massima quantità di succo dalle uve riducendo gli sprechi.
  • Produzione di vini di qualità: La pressatura controllata aiuta a mantenere il profilo aromatico e gustativo del vino.

4. Come si usa il torchio da uva?

L'utilizzo del torchio da uva è un passaggio cruciale nella vinificazione che richiede attenzione ai dettagli per ottenere un mosto di alta qualità. Ecco una guida passo-passo per l'uso corretto del torchio da uva:

Preparazione delle uve:

  • Pigiatura: Le uve devono essere prima pigiate per rompere le bucce e avviare il processo di fermentazione. Questo può essere fatto manualmente o con una pigiatrice.
  • Fermentazione: Lasciare le uve pigiate a fermentare per un periodo che varia generalmente da 5 a 7 giorni. Durante questo tempo gli zuccheri dell'uva si trasformano in alcol grazie all'azione dei lieviti.

Caricamento del torchio:

  • Posizionamento delle vinacce: Una volta completata la fermentazione le vinacce (miscela di bucce semi e raspi) vengono trasferite nel cestello del torchio. È importante distribuire uniformemente le vinacce per garantire una pressatura omogenea.
  • Montaggio del torchio: Assicurarsi che tutte le parti del torchio inclusi i dischi di legno o metallo e il pistone siano correttamente montate.

Pressatura delle vinacce:

  • Applicazione della pressione: Iniziare ad applicare pressione lentamente per evitare di danneggiare le bucce e ottenere un'estrazione delicata. Nei torchi a vite girare la vite centrale per abbassare il pistone sulle vinacce. Nei torchi idraulici utilizzare la leva per pompare il pistone.
  • Incremento graduale: Aumentare gradualmente la pressione fino a raggiungere il livello desiderato. Questo processo può richiedere diversi cicli di pressatura con pause intermedie per rimuovere il mosto estratto e riassestare le vinacce.

Raccolta del mosto:

  • Estrazione del succo: Man mano che la pressione viene applicata il mosto fluisce fuori dal cestello e viene raccolto in un contenitore. È importante monitorare il flusso del succo per evitare traboccamenti.
  • Ripetizione del processo: Continuare a pressare finché non viene estratta la maggior parte del succo dalle vinacce. Di solito le vinacce vengono pressate fino a quando non restano solo le bucce secche.

Pulizia del torchio:

  • Rimozione delle vinacce esauste: Una volta terminata la pressatura rimuovere le vinacce esauste dal cestello del torchio.
  • Lavaggio: Pulire accuratamente tutte le parti del torchio per rimuovere residui di vinacce e mosto evitando così la formazione di muffe e garantendo una lunga durata dello strumento.

5. Quanto tempo ci vuole per torchiare l'uva?

Il tempo necessario per torchiare l'uva può variare in base a diversi fattori. Tuttavia è possibile fornire alcune stime sulle tempistiche:

  • Torchi manuali a vite: Questo tipo di torchio richiede più tempo e sforzo fisico. La pressatura completa può durare da 30 minuti a 2 ore per un carico medio a seconda della forza applicata e del tipo di uva.
  • Torchi idraulici: Questi torchi sono più efficienti e richiedono meno tempo. La pressatura può essere completata in 15-30 minuti poiché il sistema idraulico permette di applicare pressione in modo più rapido e uniforme.
  • Quantità di uva: La quantità di uva influisce direttamente sul tempo di pressatura. Più uva significa tempi di pressatura più lunghi. Un carico tipico di un torchio domestico può richiedere circa 30 minuti per 50-100 kg di uva.
  • Numero di cicli di pressatura: Spesso le vinacce vengono pressate in più cicli per massimizzare l'estrazione del succo. Ogni ciclo può richiedere da 10 a 20 minuti con pause per raccogliere il mosto e riassestare le vinacce.

6. Come si lava il torchio?

Pulire il torchio è fondamentale per garantire la qualità del vino e la longevità dell'attrezzatura. Ecco i passaggi per una pulizia efficace:

  • Rimozione delle vinacce: Dopo la pressatura rimuovere tutte le vinacce esauste dal cestello del torchio. Utilizzare una spatola di plastica per staccare eventuali residui attaccati.
  • Risciacquo iniziale: Risciacquare il torchio con acqua calda per rimuovere la maggior parte dei residui di mosto e vinacce. Evitare l'uso di acqua troppo calda che potrebbe danneggiare le parti in legno o guarnizioni.
  • Detersione: Preparare una soluzione di detergente neutro o specifico per attrezzature enologiche. Utilizzare una spazzola morbida per pulire tutte le superfici del torchio inclusi il cestello i dischi di pressatura e il pistone. Prestare particolare attenzione agli angoli e alle fessure.
  • Risciacquo finale: Risciacquare abbondantemente con acqua pulita per rimuovere ogni traccia di detergente. Assicurarsi che tutte le parti siano ben risciacquate per evitare contaminazioni future.
  • Asciugatura: Lasciare asciugare completamente tutte le parti del torchio prima di riporlo. Questo aiuta a prevenire la formazione di muffe e corrosione.
  • Manutenzione periodica: Oltre alla pulizia post-uso eseguire una manutenzione periodica per controllare l'integrità delle parti mobili e lubrificare le componenti metalliche se necessario.

7. Come funziona un torchio idraulico per uva?

Il torchio idraulico per uva è un dispositivo avanzato che utilizza la pressione idraulica per estrarre il succo dalle vinacce. Ecco come funziona:

  • Caricamento delle vinacce: Le vinacce fermentate vengono caricate nel cestello del torchio simile a quanto avviene con i torchi tradizionali.
  • Applicazione della pressione: Il torchio idraulico utilizza un sistema di pistoni e fluidi per applicare una pressione uniforme e controllata sulle vinacce. La pressione viene applicata tramite una pompa idraulica azionata manualmente o elettricamente.
  • Estrusione del mosto: Man mano che la pressione aumenta il succo viene estratto dalle vinacce e fluisce fuori dal cestello. Il mosto viene raccolto in un apposito contenitore pronto per i successivi passaggi di vinificazione.
  • Controllo della pressione: Il livello di pressione può essere monitorato e regolato per garantire un'estrazione ottimale senza danneggiare le bucce. I torchi idraulici spesso dispongono di manometri e valvole di sicurezza per prevenire l'eccessiva pressione.

8. Quanta uva ci vuole per un litro di vino?

La quantità di uva necessaria per produrre un litro di vino dipende da vari fattori. Tuttavia è possibile fare una stima generale:

  • Peso dell'uva: In media servono 12 a 15 kg di uva per produrre un litro di vino.
  • Varietà di uva: Alcune varietà di uva hanno una resa di succo più elevata rispetto ad altre. Ad esempio le uve a bacca piccola e con buccia sottile tendono a produrre più succo.
  • Metodo di vinificazione: La quantità di mosto estratto può variare a seconda della tecnica di pressatura e della durata della fermentazione.
  • Efficienza del torchio: Un torchio ben funzionante e utilizzato correttamente può massimizzare l'estrazione del succo riducendo la quantità di uva necessaria.

Queste stime aiutano a pianificare la quantità di uva necessaria per ottenere la quantità desiderata di vino durante la vinificazione.

9. Torchio per uva: Manuale o idraulico?

Per prima cosa va tenuto in considerazine che la scelta del torchio varia in base alla quantità di vino da produrre.

  • Per una quantità limitata è possibile ancora utilizzare il torchio manuale di certo il metodo più faticoso ma ancora il più apprezzato dagli appassionati.
  • Per una quantità maggiore invece si consiglia di virare su un torchio idraulico che grazie all'azione del martinetto idraulico permette una resa migliore e un grande risparmio di energie.

10. Perchè si utilizza il legno di faggio nei torchi per uva?

La risposta risiede nelle particolari caratteristiche di questo legno: questo infatti risulta inodore e insapore rendendosi particolarmente adatto alle lavorazioni in campo alimentare. Queesta speciale caratteristica di questi macchinariche rende queste lavorazioni ancora più tradizionali e artigianali.

11. In cosa consiste la torchiatura?

La torchiatura> è il processo che subisce l'uva una volta fermentata. Vengono posizionate nel torchio le vinacce bagnate e vengono pressate in modo da dividere le bucce dal succo d'uva. Terminato il processo si ripone il succo in botti di legno o in contenitori di acciaio inossidabile.

Tutto per Enologia, filtrazione, travaso e lavorazione frutta . Con una ampia gamma di 11 Torchi per Uva al miglior prezzo del web.

Scopri il Catalogo 2024 AgriEuro di Torchi per vino e spremitura uva, idraulici e manuali ad 1 e 2 velocità

Costantemente arricchito e aggiornato.

Ultimo aggiornamento 23/07/2024