Hills with trees
Cutting weed
Parti di ricambio + Assistenza post vendita
5% di sconto
dal secondo prodotto
Pronta Consegna +
Spedizione Gratuita

Motocoltivatori

Acquista diretto da AGRIEURO, senza venditori terzi ► Solo PRODUTTORI Selezionati & Autorevoli ► Gestione ASSISTENZA POSTVENDITA + PEZZI DI RICAMBIO per Motocoltivatori

filtri
Nessun filtro selezionato

Motocoltivatori: perfetti per la lavorazione e la cura del proprio terreno

Motocoltivatori

Motocoltivatore: qual è la sua funzione?

Il motocoltivatore multifunzione è una macchina utilizzata nell'ambito della agricoltura per effettuare le lavorazioni superficiali sul terreno, nello specifico la fresatura.

Dote principale di questa macchina è il suo essere multifunzione, ossia il potervi agganciare diversi attrezzi in base alle proprie necessità. Il motocoltivatore è una macchina agricola molto sicura, in quanto la sua velocità è mantenuta costante dalla presenza delle due ruote motrici. Inoltre, sulla parte posteriore della fresa è sempre presente un carter protettivo, cioè una lamiera che impedisce la dispersione a distanza delle zolle di terra smosse dalle frese.

Quali tipi di alimentazione possono essere supportati da un motocoltivatore?

Il motocoltivatore è dotato di un motore a scoppio e può essere quindi alimentato esclusivamente a benzina o a diesel. Questo perché il motocoltivatore è un attrezzo piuttosto pesante al quale viene sempre collegato un accessorio atto ad eseguire una specifica lavorazione. Il motocoltivatore potrà pertanto trainare l’accessorio oppure trasmettergli il moto.

La categoria dei motocoltivatori a benzina con motore a 4 tempi è quella più diffusa nel mercato. Al suo interno vi ritroviamo tutte le tipologie di macchine, sia per quanto riguarda la dimensione/pesantezza, sia per quanto riguarda la versatilità di utilizzo. A seconda delle caratteristiche ricercate, un motocoltivatore a benzina può rappresentare un’ottima scelta sia per chi debba farne un uso hobbistico che per quanti siano alla ricerca di una macchina più professionale.

I motocoltivatori diesel sono generalmente di dimensione media o gande, con trasmissione interamente a ingranaggi a bagno d’olio, e sono tutti multifunzione. In generale, il motore diesel è una scelta indicata per chi ha necessità di un macchinario destinato a durare nel tempo nonostante l’uso intenso, e per chi ha bisogno di uno strumento di lavoro sempre pronto all’uso, anche dopo lunghi periodi di inutilizzo. Tra i tanti vantaggi di questo tipo di motore, occorre considerare anche un minor consumo.

Motocoltivatori: quali sono le tipologie tra cui scegliere?

La pesantezza assume un ruolo molto importante in un attrezzo come il motocoltivatore, tanto da essere solitamente utilizzata come elemento di classificazione. Per pesantezza non si intende semplicemente il peso della macchina (kg), piuttosto il risultato di una combinazione di diverse caratteristiche quali:

  • la potenza del motore (numero dei cavalli e/o cilindrata)
  • il tipo di trasmissione
  • il numero di marce
  • la larghezza della fresa
  • l’estensione massima di lavorazione

In base a ciò, i motocoltivatori possono essere classificati primariamente in:

  • motocoltivatori piccoli - serie leggera
  • motocoltivatori multifunzione - serie medie e pesante

A seconda del lavoro che si necessita di svolgere, sarà possibile scegliere la categoria più adatta tra quelle presenti nel catalogo:

  • motocoltivatori piccoli - serie leggera: i motocoltivatori di serie leggera sono macchinari adatti a lavori di piccola entità, su terreni non molti estesi e ben dissodati. La capacità di penetrazione del terreno permette loro di effettuare comunque una buona fresatura. I motocoltivatori piccoli di serie leggera a benzina garantiscono una lavorazione del terreno agevole, veloce e sicura. Sono macchine pensate per rispondere alle esigenze di tutti gli orticoltori e per offrire uno strumento funzionale per ogni sessione di lavoro giornaliera.
    La grande maneggevolezza offerta dai motocoltivatori piccoli di serie leggera consente di disporre il proprio campo per la semina con facilità ed in estrema sicurezza, con un'ottima ripartizione di peso e potenza. Tutti i comandi sono a portata di mano dell'operatore e assecondano lo sforzo senza bisogno di spinte eccessive e faticose. L'estensione massima di terreno adatto a strumenti di serie leggera è di 300 m².

  • motocoltivatori multifunzione - serie media: i motocoltivatori multifunzione di serie media sono consigliati per lavori di entità normale e per terreni non molto estesi ma ben dissodati. La capacità di queste macchine consente una completa penetrazione del terreno così da poter effettuare una buona fresatura. Questo attrezzo agricolo motorizzato semovente è impiegato soprattutto - ma non solamente nel caso dei multifunzione - per i lavori di fresatura del terreno e per la preparazione del letto di semina.
    I motocoltivatori di serie media e pesante - rispetto alla serie piccola - non sono soltanto dotati di motorizzazione con alimentazione a benzina, in quanto alcuni di loro montano un motore a diesel. L'estensione massima consigliata per la serie media è di 500 m².
    Il motocoltivatore è una macchina estremamente versatile, utilizzabile con l'ausilio di diversi accessori agricoli per i vari lavori da effettuare al proprio terreno. Alla presa di forza del motocoltivatore è possibile, pertanto, agganciare una serie di accessori:
    • trinciaerba;
    • barra falciante;
    • trinciatutto;
    • spazzolatrice;
    • falce rotante;
    • fresa spazzaneve;
    • assolcatore;
    • aratro;
    • erpice;
    • scavapatate;
    • arieggiatore;
    • rimorchio/carrellino;

  • motocoltivatore multifunzione - serie pesante: in questa categoria viene racchiuso il meglio dei motocoltivatori diesel e benzina di serie pesante. Sono qui presenti motocoltivatori di tipo altamente professionale e la struttura di queste macchine - insieme ai potenti motori che montano - è capace di fare la differenza.
    La serie pesante ha come punto di forza la reversibilità delle stegole, che si ottiene ruotando di 180° il manubrio. I motocoltivatori reversibili hanno perciò le marce inseribili in entrambe le direzioni. Tutti i motocoltivatori reversibili sono per definizione multifunzione, ma non è necessariamente vero il contrario: esistono infatti modelli di motocoltivatore multifunzione che permettono l'utilizzo di più accessori esclusivamente nella direzione standard, ossia montati solo posteriormente alla macchina, rispetto alla direzione della marcia. L'estensione massima concessa per strumenti di serie pesante è di oltre oltre 1.000 m².

Le differenze tra motocoltivatore e motozappa

A prima vista motocoltivatore e motozappa possono sembrare simili, con la differenza più evidente che il motocoltivatore dispone di due ruote per la trazione mentre la motozappa ne è sprovvista, anche se esistono motozappe dotate di ruote per il trasferimento che vanno montate al posto delle frese.

In realtà, ci sono molteplici differenze tra queste due macchine: ad esempio la motozappa riesce a lavorare il terreno più in profondità, mentre il motocoltivatore lavora più in superficie svolgendo maggiormente un lavoro di affinamento del terreno. Differenza palese tra le due macchine è poi il fattore multifunzione, che riguarda soltanto il motocoltivatore: sostituendo la fresa con altri accessori si potrà ottenere una versatilità sul lavoro sicuramente maggiore rispetto ad una normale motozappa, che svolge esclusivamente la funzione di fresatura.

Se multifunzione il motocoltivatore sarà anche reversibile, in modo tale che le stegole potranno essere ruotate di 180°. La presenza di più marce in avanti e indietro nei motocoltivatori garantisce l'utilizzo di entrambe le direzioni con un'adeguata velocità di esercizio, mente la motozappa lavora in una sola direzione e può avere un cambio monomarcia oppure più marce avanti e una retromarcia.

Perché scegliere il motocoltivatore

Il motocoltivatore è sicuramente più comodo da utilizzare, poiché le sue ruote sono in grado di risparmiare una notevole fatica all'operatore, in particolare per coloro che necessitano di lavorare terreni abbastanza grandi. Un macchinario multifunzione costituisce anche un risparmio economico, grazie all'opportunità di acquistare una sola macchina per più lavori.

Infine, anche la sicurezza è maggiore rispetto ad una motozappa, in quanto la velocità costante del motocoltivatore ottenuta tramite le ruote e la possibilità di poter coprire con un carter la fresa rendono l'utilizzo di questa macchina assai più agevole.

Quali sono i marchi da tenere in considerazione?

Il catalogo può contare sulla presenza di nomi leader nella fabbricazione dei motocoltivatori. Proprio come per altre tipologie di prodotto, scegliere un marchio serio, conosciuto e fidato vuol dire optare per qualità e sicurezza. I brand che si consiglia di tenere a mente qualora si decida di acquistare unmotocoltivatore sono:


Tutto per Lavorazione e cura del terreno . Con una ampia gamma di 51 Motocoltivatori al miglior prezzo del web.


Scopri il Catalogo 2024 AgriEuro di Motocoltivatori Benzina o Diesel - Serie Leggera - Media - Pesante
Costantemente arricchito e aggiornato.

Ultimo aggiornamento 22/02/2024